«La gioia di vivere deriva dall’incontro con nuove esperienze, e quindi non esiste gioia più grande dell’avere un orizzonte in costante cambiamento, del trovarsi ogni giorno sotto un sole nuovo e diverso» – Into the Wild.

Il viaggio presuppone un cambiamento. Un cambiamento di luogo, di abitudini, di emozioni. Il viaggio è vita, è la possibilità di aprirsi tanti sipari sul mondo. Di recitare in tante piéce teatrali.

Il viaggio presuppone valigie da preparare, ammucchiate sul divano, poi sul marciapiede in attesa di prendere il volo. La strada da fare è tanta, ma non importa, la strada è vita.

Si viaggia per conoscere cose nuove, per lasciarsi i pensieri alla spalle e sentirsi liberi: cuori liberi e leggeri, simili a dei palloncini rossi che il vento muove a seconda della corrente.

Ma, quando si viaggia, non si può partire sprovvisti delle nostre copertine di Linus. Non faccio mai una “lista della spesa” delle cose da mettere in valigia, ma mi lascio guidare dal posto, dal clima, dalla dimensione della valigia, dal cuore.

Preparare la valigia è un momento emozionante. Stai davvero per partire. Manca poco ormai. E il primo vero brio di questa nuova avventura lo assapori proprio preparando la valigia. Il cuore batte forte, ridi senza motivo, apri la valigia e inizia il divertimento. Devi giocare un po’ a tetris per incastrare tutto alla perfezione.

«Per alcuni il senso di libertà e avventura è un elemento irrinunciabile di questa esperienza. Fidatevi del vostro istinto. Questo Viaggio è vostro, sta a voi scegliere come farlo» e con cosa farlo, aggiungerei io.

Ma quindi, cosa mettiamo in questa valigia?

Non porto tante cose durante un viaggio, perché preferisco essere dinamica e leggera, ma gli irrinunciabili ci sono sempre.

Andiamo insieme a scoprire gli irrinunciabili dei miei viaggi.

1 – La macchina fotografica

Questo è un po’ il Must Have di tutti i viaggi. La macchina fotografica (Canon, prima Bridge, fra poco 200D 18-55) a portata di mano. Con la macchina fotografica puoi guardare il mondo da una angolazione diversa, con uno sguardo nuovo. Innovatore. Alla scoperta degli scorci e dei ricordi che porteremo sempre con noi.

Un degno sostituto della nostra amica più ingombrante, è sicuramente lo smartphone. Tutti ormai ne abbiamo uno, o anche di più. Se il vostro smartphone ha una fotocamera buona, allora potrete sicuramente fare a meno della macchina fotografica.
Io, in genere, porto entrambe le cose.

Canon e Huawei P10 fotocamera in 4k. Insomma, una cosetta da nulla.

Ed eccomi da qualche parte del mondo con telefono alla mano e macchina fotografica al collo, girando con la bocca aperta e gli occhi all’insù per lo stupore e la meraviglia. E cosa facciamo? Non le facciamo due foto?

Click Click Click.

2 – Voglia di camminare

Quando viaggi, non puoi non avere voglia di camminare. Non puoi permetterti di essere “stanca”. Quando compio un viaggio entro in una modalità tipo stakanovista e cammino cammino cammino. Cammino per le strade di città sconosciute, per raggiungere l’albergo, il centro, un posto dove mangiare, passeggiare senza una precisa meta.

Se non cammini non vedi. O vedi poco. E noi siamo in viaggio…alla scoperta del nostro continente, che poi, alla fine, siamo noi stessi!

Quindi, portatevi delle scarpe comode per camminare…tanto!

3 – Lo zaino

Lo zaino o lo zainetto in spalla. Dona sicurezza, conforto. Lo zaino in cui metti tutti gli acquisti (anche se, per fortuna, non sono una spendacciona), l’acqua, le provviste, i cambi. Lo zaino come bagaglio di esperienze e di emozioni che ti porti dietro, sulle spalle, e dentro, dentro al cuore.

Fuori, le cose brutte e lontane.

4 – La musica

Ogni viaggio ha la sua musica. Ogni viaggio deve avere una musica appropriata. La sua. La musica accompagna il volo di andata e ritorno, gli spostamenti in treno. La musica ci permette di prenderci 5 minuti di relax dopo una giornata intera a camminare e a riempirci di emozioni e scoperte.

La musica, signori, serve sempre in un viaggio.

Quindi, prima di partire per un lungo viaggio….assicuratevi di avere con voi la playlist giusta, la playlist del vostro cuore. Ogni canzone è quella giusta, ogni genere è quello giusto. Basta che parli di voi, che vi rappresenti.

«E tutto quello che devi fare è metterti le cuffie, sdraiarti per terra e ascoltare il cd della tua vita, traccia dopo traccia…Nessuna è andata persa. Tutte sono state vissute e tutte, in un modo o nell’altro, servono ad andare avanti».

5 – Gli amici

Gli amici non si mettono nella valigia, ma li tieni nel cuore e, ancora meglio, li porti in viaggio con te. E quindi, annuncio che, dopo il breve viaggio a Bruxelles, sarò nuovamente in viaggio con la Compagnia del Fauno a Spalato, Croazia, nel mese di agosto. Ma ancora prima, sarò a Roma. Roma, Caput Mundi. E spero che i miei sogni, quello che ho sempre voluto dalla mia vita, diventino realtà.

Perché la vita è un viaggio, è un sogno, da cui non bisognerebbe svegliarsi mai.

Buoni viaggi a tutti!

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Chartisse Charlotte.

Vi rimando al suo sito —->  wwww.emporiodicarlotta.it in cui potrete leggere i suoi 5 irrinunciabili per un viaggio.

A presto con un nuovo articolo!

Annunci