Se durante le feste natalizie volete andare al cinema, ma non sapete ancora cosa andare a vedere, ecco i miei consigli. Ho scelto quelli che, secondo me, sono le migliori proposte dell’anno.

Astenersi amanti dei CinePanettoni.

Il 21 dicembre 2017 sono in uscita nei cinema italiani

Dickens – L’Uomo che inventò il Natale – di Bharat Nalluri

Prima di diventare un ululato nella notte, il grido di un fantasma in catene, il personaggio dell’avaro finanziere londinese svolazza nella mente di un giovane Charles Dickens affetto dal blocco dello scrittore. Reduce dal fallimento di ben tre romanzi, sbeffeggiato dai vicini e rifiutato dagli editori, con un colpo da maestro Dickens trae ispirazione dalla pagina immacolata che lo spaventa, e inizia a scrivere di tetti imbiancati e alberi di Natale. In sole sei settimane gli ambienti si popolano di anziani in camicia da notte e fluttuanti ospiti indesiderati, la storia di A Christmas Carol prende vita. L’uomo che inventò il Natale è il racconto – sospeso tra realtà e immaginazione – della stesura dell’eterna fiaba invernale, la nascita dei personaggi iconici e delle indimenticabili frasi culto.

Wonder – di Stephen Chbosky

È la storia di un bambino che soffre della sindrome di Treacher Collins, una patologia che trasforma il viso di chi ne è colpito in una sorta di quadro di Picasso. Il romanzo tra cui è ispirato il film inizia con il suo ingresso in una scuola pubblica, dopo un’infanzia passata a studiare in casa, a causa delle lunghe degenze ospedaliere e delle molteplici operazioni chirurgiche. Auggie è terrorizzato all’idea di confrontarsi con quei bambini “normali” che in passato hanno spesso reagito con scherno o paura al suo aspetto fisico, ma può contare sul sostegno di due genitori coraggiosi e pieni di attenzioni per questo figlio dotato di grande intelligenza e senso dell’umorismo.

Il 25 dicembre, il giorno di Natale, Hugh Jackman torna nei cinema italiani con

The Greatest Showman – di Michael Gracey

Il film narra la storia di Phineas Taylor Barnum, fondatore del Ringling Bros e Barnum & Bailey Circus.

L’astuto impresario circense Barnum (Hugh Jackman), entrato in affari col giovane Phillip (Zac Efron), ha per le mani il rivoluzionario progetto di un’enorme circo a tre piste, con quattro palcoscenici e ventimila posti a sedere. Gli ambiziosi uomini d’affari si lanciano con entusiasmo nella realizzazione del sontuoso spettacolo, che porta in scena nuove acrobazie e fenomeni da baraccone mai visti prima, finché entrambi non si infatuano di due giovani stelle del palcoscenico. Phillip si perde tra i volteggi e le giravolte della sensuale trapezista Anne (Zendaya), mentre Barnum viene stregato dal dolce canto dell’artista Jenny Lind (Rebecca Ferguson), la timida soprano nota al pubblico come “usignolo svedese”, per la voce cristallina che arriva dritta al cuore.

Dopo le festività natalizie arrivano nei cinema

Coco

Il dodicenne Miguel vorrebbe immergersi nei festeggiamenti per il Dìa de Muertos strimpellando la sua chitarra sconquassata, ma sulla famiglia Rivera aleggia una maledizione, che impedisce ai componenti di imbracciare strumenti musicali. Il divieto, imposto decenni prima dalla bisnonna Imelda, non riesce a tenere Miguel lontano da corde e arpeggi. Destinato a raccogliere l’eredità familiare ed entrare nel business delle calzature, il ragazzino preferirebbe incorrere nell’ira degli antenati piuttosto che incollare suole e lucidare scarpe per la vita. Così, nel giorno della festa che celebra i defunti, trafuga la chitarra magica appartenuta al suo idolo e finisce in una dimensione tanto fiabesca quanto misteriosa. Il mondo dei morti appare come una gigantesca metropoli verticale: collegata da tram, regolata da uffici e sportelli, e popolata da arzilli scheletri luccicanti. Miguel lo visiterà con la guida dell’affascinante spirito Hector, alla scoperta del segreto che si cela dietro alla sua famiglia.

Napoli Velata – di Ferzan Ozpetek

In una Napoli sospesa tra magia e superstizione, follia e razionalità, un mistero avvolge l’esistenza di Adriana (Giovanna Mezzogiorno) travolta da un amore improvviso e un delitto violento.

Il nuovo anno, invece, ci accoglie a braccia aperte con

Jumanji – Benvenuti nella Giugla – di Jake Kasdan (in uscita il 1 gennaio)

Quattro liceali in punizione trovano una vecchia console per videogiochi nei seminterrati della scuola. Incuriositi dal gioco vintage ambientato nella selvaggia giungla di Jumanji, si prendono una pausa dalle pulizie e iniziano la partita. Una volta premuto il tasto start, i ragazzi scoprono con orrore di essere stati risucchiati dentro al gioco, e per di più con le sembianze adulte degli avatar selezionati. Il secchione del gruppo ci guadagna la prestanza fisica dell’esploratore Smolder Bravestone , mentre l’atleta tutto muscoli deve adattarsi alle gambe corte e alla mente galoppante dello zoologo Franklin “Moose” Finbar. E se la ragazza timida e riservata si ritrova con addosso gli abiti succinti della letale guerriera Ruby Roundhouse , alla bella della scuola tocca abituarsi a quelli extra large del grassoccio professor Shelly Oberon. I quattro scoprono presto di essere finiti in una folle prova di sopravvivenza, dove l’unico modo per tornare alla realtà è portare la pedina del giocatore – l’avatar in questo caso – alla vittoria. Guai a innescare il game over, o si rischia di restare bloccati nella giungla come Alan Parrish vent’anni prima.

Benedetta Follia – di Carlo Verdone (in uscita l’11 gennaio)

Annunci